Google Mobile Update: Dalle parole ai fatti #2 (28 aprile 2015)

Salve a tutti, ecco il secondo episodio dell’analisi del mobilegeddon mobile update di Google.  Se vi siete persi la prima parte, eccovi il link per rivedere l’articolo.

Sto facendo girare lo script di analisi sulle solite circa 800 keywords e nel frattempo volevo fare alcune osservazioni.

I volumi di traffico

Nel mio conteggio dello score, i volumi sono “sbagliati”, nel senso che essendo estratti da Keyword Planner, il numero aggrega assieme desktop, mobile e tablet.

C’e’ modo di sapere qual’è la distribuzione tra i vari device? Si, ma solo come dati complessivi, quando provo a fare la stima del traffico.

Stima del traffico
Stima del traffico

Attenzione che questo strumento varia le percentuali al variare del “bid”, perchè il costo per click cambia in base al dispositivo!

 

Non c’e’ modo, da quello che so, di ottenere un dato specificamente per smartphone, magari Google ci darà questa possibilità in futuro? (visto che il mobile sta diventando sempre più importante).

Andando a spanne se volessi essere più realistico possibile, in questo caso dovrei prendere il 36% di ogni volume di traffico, per calcolare il punteggio esclusivamente legato alla visibilità sugli smartphone.

In questa analisi però non mi interessa validare il punteggio di visibilità assoluto, ma solo la “copertura” (share of voice) quindi anche per il secondo round di analisi ho mantenuto gli stessi valori di traffico per ogni keyword.

Qualcosa però non mi quadra…

Se prendo il keyword set e invece del traffic estimator, torno nella parte di analisi dei volumi, seleziono come periodo l’ultimo mese disponibile (marzo 2015), le percentuali cambiano.

dispositivi, marzo 2015
dispositivi, marzo 2015

Gli smartphone sono diventati il 48% e i tablet il 15%… e la ricerca da desktop è scesa al 36%!

Come mai questa discrepanza? il motivo risiede… nei flussi temporali.

  • Keyword planner fa un’analisi del pregresso, quindi va indietro nel tempo anche se al massimo arriva a due mesi prima del mese attuale.
  • Traffic estimator cerca di fare una previsione futura, parte dalla data attuale e viaggia in avanti nel tempo.
Time travelling!
Time traveling!

A chi credere ?

Senza sapere come vengono fatte le previsioni, io preferisco basarmi sui dati storici e poi eventualmente interpolarli per conto mio.

Chi ha vinto ? Chi ha perso?

Ecco quindi i risultati, come sempre potete scaricare  l’excel e fare le vostre analisi del caso. (fatti salvi i presupposti sopra indicati e la licenza indicata nell’excel).

Top 20 perdenti
Top 20 perdenti

Analisi: I siti che non sono mobile friendly sembrano aver perso molte più posizioni “top 10” rispetto ai siti che lo sono. Fate attenzione, “ricette semplici” ha perso molti punti perchè è ben posizionato in poche keyword ad alto traffico (9 nel mio campione) e quindi perderne anche una (nel senso che è finita in seconda pagina, quindi il suo punteggio nel mio modello è azzerato), significa perdere molti punti.

In generale si nota che i siti non mobile friendly hanno perso molti posizionamenti.

Gli altri cali di punteggio dovrebbero essere imputabili a cambiamenti nelle pagine di ricerca secondo i criteri tradizionali di Google.

Top 20 vincitori
Top 20 vincitori

Analisi: Considerando che il volume di traffico è rimasto identico rispetto all’analisi della scorsa settimana, questi incrementi di punteggio significano che questi siti hanno mediamente migliorato i loro posizionamenti, quindi anche se ci sono stati dei piccoli decrementi, sono dovuti probabilmente alla normale varianza nelle pagine dei risultati.

Un caso particolare è “donna moderna” che secondo me sta cannibalizzando parte della visibilità del suo sito mobile dedicato (m.donnamoderna.com).

Considerazioni finali

Il file con tutti i dati è disponibile qua: result SOV ricette con MF 2015-04-27

Nel file ci sono anche le colonne che ho omesso (Share of Voice in %, numero di risultati nelle top 10), per cui potete fare tutte le tabelle pivot che volete.

Per quello che posso vedere, c’è una forte correlazione tra siti mobile-friendly che acquisiscono visibilità e siti mobile-enemy che invece la perdono.

La prossima settimana farò un nuovo confronto e vedremo quanto si sono spostati gli indicatori.

Direi di concludere con birra e salsicce, visto il tema alimentare…

E se non riconoscete la scena... mi arrabbio!
E se non riconoscete la scena… mi arrabbio!